Verbale assemblea PD Riolo Terme sul “Documento Letta”

Verbale assemblea PD Riolo Terme sul “Documento Letta”
Il giorno 31 marzo, sperimentando la modalità di videoconferenza, il Circolo del PD di Riolo Terme si è incontrato per discutere dei punti enunciati dal Segretario Letta.

Verbale assemblea PD Riolo Terme sul “Documento Letta”

La discussione è stata bella e ampia, forse anche perchè dopo molti mesi si sentiva la voglia di partecipare e riincontrarsi.

Quello chè ne è uscito, oltre ad un generale accordo con i valori enunciati dal Documento Letta, é che la pandemia ha accelerato il divario e le disuguaglianze sociali; per questo sarà necessario potenziare la sanità territoriale e la ricerca, e impegnarsi affinchè la parità venga raggiunta anche tra uomini e donne, a partire dalla parità salariale.

Altro importante pilastro deve essere l’istruzione. In primis dei bambini, ma deve anche essere presente un percorso di formazione per adulti che li aiuti nella transizione digitale, senza prescindere dagli strumenti per l’educazione che devono essere rafforzati e disponibili su tutto il territorio nazionale.

Un punto in cui dissentiamo dal Documento Letta è quello del rapporto tra le nuove e le precedenti generazioni. Riteniamo che non si sia affatto creato un ponte e che anzi moltissimi giovani, abbiano una visione egoistica in cui anche nella grave situazione pandemica, se non ci rimettono direttamente, “il problema non è affar loro”. Questa disaffezione irrispettosa verso gli anziani, pensiamo sia generata dal troppo benessere ma anche da una educazione culturalmente sbagliata.

Voto ai sedicenni e Ius Soli

Il circolo sul voto ai sedicenni non ha un pensiero unanime. In estrema sintesi, si ritiene che manchi una base culturale ed educativa che debba essere introdotta nel sistema scolastico prima di far votare i ragazzi dai 16 anni.

Ius soli: la guida completa

Per quanto riguarda lo Ius Soli, il circolo è d’accordo e favorevole. Non è più possibile rimandare un disegno di legge che porta indubbiamente benifici e progresso. È una battaglia di civiltà che deve essere approvata quanto prima.

Il sostegno al Governo è certo. È fondamentale l’utilizzo dei fondi Next Generation EU per ripartire, ma è anche necessario riformare il partito, iniziando dalle scuole di Partito e ampliando il giro delle alleanze.

Share