Chi l’ha visto? – Continuano gli sgarbi istituzionali del Sindaco Pederzoli

 

Giovedì 27 luglio 2022 il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella assieme al Presidente della Regione Bonaccini erano a Ravenna per ricordare i cento anni dall’assalto fascista alla Federazione delle Cooperative di Ravenna. Un fatto storico importante, preludio, assieme a tante altre aggressioni al movimento dei lavoratori, della marcia su Roma dell’ottobre 1922. Con Mattarella vi erano tutti i Sindaci della Provincia, tranne il nostro di Brisighella, si veda la foto (nrd. La Sindaca di Riolo Terme è dietro al Sindaco di Ravenna).

Non è la prima volta che manchiamo a questi importanti momenti istituzionali. Possibile che tutte le volte che c’è un evento che si ricollega alla lotta antifascista, non vi sia nessun rappresentante della Giunta? No non sono,i cosiddetti impegni precedentemente presi. È la volontà di fare apparire il fascismo una legittima opzione politica, quando invece il fascismo è in sé stesso negazione assoluta di ogni opzione e opinione. Il silenzio sui fatti storici dello squadrismo non è estraneità, è piuttosto connivenza morale coi medesimi e legittimazione del metodo. La nostra Giunta non partecipa mai a queste manifestazioni ma porta invece tutti gli anni una corona a ricordo dei caduti della Repubblica Sociale Italiana di Mussolini. In aggiunta a tutto questo ricordiamo un’affermazione (documentata da un video postato su facebook) del Sindaco Pederzoli ,ad una recente assemblea della Lega a Forlì “l’elezione di Sergio Mattarella a presidente della Repubblica mi ha fatto venire l’orticaria”.

Sig Sindaco le ricordiamo che ha giurato di essere fedele alla Costituzione antifascista Italiana, di rispettare le sue istituzioni a partire dalla più alta, quella del Presidente della Repubblica. Lei rappresenta tutti i cittadini, non una parte.

Circolo PD Brisighella

Share