Vetriceramici raddoppia. Nel Consiglio dell’Unione l’approvazione della convenzione per la costruzione del nuovo stabilimento

Casola Valsenio – Con l’approvazione della convenzione, prevista all’ordine del giorno nel Consiglio dell’Unione della Romagna Faentina di mercoledì 11 luglio, si rilascerà di fatto il permesso di costruire all’azienda Vetriceramici-Ferro SPA per il sostanziale raddoppio dello “Stabilimento B” sito all’ingresso della zona industriale di Casola Valsenio.

In base al RUE intercomunale, in cui era già prevista una scheda urbanistica per la cessione gratuita del verde pubblico, la Vetriceramici-Ferro SPA ha presentato un progetto e bozza di convenzione che sono stati esaminati dagli Enti e Servizi preposti.

L’importante investimento, di oltre 5 milioni di euro, prevede il raddoppio degli attuali 5.200 mq di superficie coperta per la realizzazione di un area da adibire principalmente ai servizi di logistica e magazzino.

A questo si aggiunge anche un efficientamento del reparto produttivo con 3 nuovi granulatori, un nuovo impianto di dosaggio per composti, un impianto di termoretrazione e una generale automazione delle linee produttive.

Gli stabilimenti produttivi Vetriceramici-Ferro SPA con sede a Casola Valsenio contano circa 140 persone impiegate a cui si aggiungono altre 100 unità presso la sede di Sassuolo (MO).

Questo ampliamento, che conta di vedere il traguardo ai primi mesi del 2019, garantirà fin da subito l’ulteriore assunzione di 10 persone.

La Vetriceramici, nata a Casola Valsenio nel 1987 come piccola impresa locale, è ora parte di una multinazionale leader nel mondo, la Ferro SPA, e siamo orgogliosi che il nostro sito produttivo continui ad espandersi e ad assumere personale. L’Amministrazione comunale di Casola Valsenio non può che essere contenta di questo bel segnale, vitale per la nostra comunità.

Continueremo a lavorare a fianco delle nostre imprese per la crescita e l’innovazione.

Nicola Iseppi, Sindaco di Casola Valsenio

 

Ti potrebbero interessare anche:

Share